LA BAIA DEI DADDY PIRATA

IL DESIDERIO SESSUALE RESISTE ALL’ETÀ

L’avventura nel mondo degli uomini che fanno sesso con uomini prosegue alla scoperta della Baia dei Pirati, popolata da daddy bear e chaser, sugar e dom, e sirenetti di ogni età. In questa laguna del Sex Park ti divertirai a dare la caccia ai tesori nascosti nelle stive del Gayleone dei Pirati, ma se cerchi elisir di gaia ed eterna giovinezza, perdi il tuo tempo, qui non ne troverai.

LA SEDUZIONE PASSA QUASI SEMPRE DALLA CONOSCENZA DI SÉ

Questo è il nostro territorio: il covo dei Daddy Pirati, dove noi uomini over 50 siamo fieri dei nostri corpi lucenti, imperfetti, tatuati dalle stagioni che passano. E chiunque pensa che ormai siamo “fuori gioco” e che la nostra vita sessuale assomiglia a un relitto sepolto in fondo al mare, prende un bel granchio.

LA MINORE PRESSIONE SOCIALE A CONFORMARSI A UN MODELLO RENDE LIBERI

Mai sottovalutare le nostre armi di seduzione, i nostri corpi sono vivi, sensuali e vibranti. Abbiamo sconfitto lo nero periglio che vien dal mar: la Sindrome da breakdown sessuale; ci siamo innamorati ascoltando il canto delle sirene delle unioni civili e ci siamo sperimentati nell’essere nonni, zii e padri; abbiamo vissuto relazioni intime significative e durature, tra pari, dentro e fuori gli schemi della monogamia e della mono-normatività; navighiamo nelle acque della singletudine verso l’Isola di Orgasmo, la Repubblica del Dating sicuro e l’Arcipelago del Cruising libero.

L’AGEISMO È UN NUOVO PREGIUDIZIO

Noi Pirati abbiamo imparato a conoscerci, viviamo le relazioni affettive, i legami e la sessualità con coetanei e persone più giovani, come un’avventura eccitante ma non priva di incertezza. La fragilità e la vulnerabilità fanno parte di noi e non sempre dipendono dall’avanzare dell’età. Ci innamoriamo ed elaboriamo il “dolore della perdita”, ma più che la solitudine o una mancata erezione (per quella se serve c’è sempre la pillolina giusta), è l’ageismo a farci paura.

UN’ALTERNATIVA ALLE SOLITUDINI INVOLONTARIE OGGI È IL CO-HOUSING

Tra noi ci sono lupi di mare che approdano al porto sicuro della famiglia che ti scegli, inquilini dei “Gayleoni” co-housing dove c’è posto per tutto tranne che per lo stigma, naufraghi felici dell’isola che non c’è a cui il mare porterà sempre nuovi incontri e nuove amicizie.

Tu, che ti avventuri nella Baia dei Pirati “Silver”, ascolta un consiglio boomer: “Vivi forte, godi sempre, usa la testa e togliti quella benda nera dagli occhi”

Piacere

LA MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA DI SÉ E DEL PROPRIO CORPO AVVICINA AL PIACERE

Dopo aver solcato mille mari, abbiamo imparato a conoscere ciò che ci piace. Il piacere spesso è proprio un gioco di consapevolezza, fatto di esperienze, prove ed errori, momenti felici, delicati o intensi.

FORTUNATAMENTE ASSIEME ALL’ETÀ EVOLVE ANCHE IL PIACERE SESSUALE

Le sensazioni possono essere diverse da prima e spesso più dilatate nel tempo. Il nostro corpo cambia, a volte velocemente, a volte in un processo lento che muove desideri e sensazioni. Alcuni di noi hanno paura, i cambiamenti possono spaventare, ma cerchiamo sempre di ricordarci quanto affrontarli a testa alta possa fare la differenza. In fondo in questa nuova avventura, abbiamo la possibilità di scoprire nuove zone erogene per accedere ad un godimento sempre più fluido e diffuso.

L’INTIMITÀ E IL CONTATTO ASSUMONO ULTERIORE VALORE CON L’ETÀ

Il contatto acquista un valore importante, capace di farci sentire la sessualità in modo diverso. Il corpo diventa sempre più un veicolo per l’intimità, con noi stessi e con gli altri. Piacere e piacersi assumono spesso un significato più profondo. Ad alcuni di noi piace il sentire attraverso un contatto forte, altri amano un tocco delicato, che si circonda in un abbraccio e trasmette emozioni in un massaggio.

IL PIACERE SESSUALE NON SPARISCE, SI TRASFORMA CON NOI

L’erezione e l’orgasmo per molti di noi non sono più così centrali, e il piacere percorre altre vie che prima sembravano impraticabili. La prestazione forse non ci appartiene, per alcuni è un gioco che annoia e fa parte del passato. Abbiamo imparato che il sesso non è una gara a chi gode di più, ma può essere un’esperienza, un tesoro prezioso quanto lo è lo scambio, un dare e avere fatto di suoni, profumi e sapori che è bello assaporare per lasciarsi arricchire sempre di più.

Bisogni

HP ha raccolto alcuni bisogni di uomini che fanno sesso con uomini over 55 attraverso dei focus group sulla salute sessuale, nell’ambizione di creare momenti di approfondimento, ma anche convergenza politica, campagne e azioni collettive. In pratica per prendersi attivamente cura della nostra comunità e diffondere consapevolezza. HP è un work in progress e un progetto di tuttə. Cosa aggiungeresti a questa lista di bisogni? Faccelo sapere!

Scrivici

Articoli Correlati

Anziani LGBTQIA+, Arcigay presenta un modello di cohousing intergenerazionale per la terza e quarta età

Anziani LGBTQIA+, Arcigay presenta un modello di cohousing intergenerazionale per la terza e quarta età

A Bologna e Torino gli eventi conclusivi del progetto Silver Rainbow con la descrizione dei piani di fattibilità. Bologna, 18 giugno 2020 – Un modello innovativo e sperimentabile di “abitare collaborativo”, un cohousing che si fa carico da un lato del contrasto alle solitudini involontarie, dall’altro supera il modello tradizionale della casa di riposo a favore […]

Leggi
Perché l’ageismo è particolarmente pesante per le persone anziane LGBTQIA+

Perché l’ageismo è particolarmente pesante per le persone anziane LGBTQIA+

Dopo una vita di discriminazione, le persone anziane LGBTQ possono scoprire che la loro età porta ad un altro tipo di pregiudizio. L’ossessione della società per la gioventù non è un segreto. (Basta chiedere a qualsiasi attrice che abbia più di 40 anni). Ma i risultati di un recente sondaggio nazionale USA hanno scoperto che […]

Leggi
Disfunzione erettile: ne soffre il 13% degli uomini in Italia ed è ancora un tabù

Disfunzione erettile: ne soffre il 13% degli uomini in Italia ed è ancora un tabù

La disfunzione erettile colpisce circa il 40% degli over 50 e la metà degli ultra settantenni, ma colpisce con una certa frequenza anche gli uomini di età inferiore, soprattutto se esposti a fattori di rischio cardiovascolari.  Una patologia, ancora spesso considerata un tabù che nel 75% dei casi porta all’impossibilità di avere un’erezione e che è spesso […]

Leggi