PRISMA PALACE

L’IDENTITÀ SESSUALE È NATURALMENTE FLUIDA

Stai accedendo a un palazzo di cristallo che contiene un labirinto di specchi: un caleidoscopio di identità in cui riflettersi dove si apre l’eventualità di essere unə, nessunə, centomila. Sei nel luogo in cui l’unica maniera per ritrovarsi è perdersi.

Qui puoi vivere nel corpo che senti tuo o anche fuori dagli schemi del binarismo di genere, ma sappi che sulla soglia del Prisma Palace tutti i tabù, tutti gli stereotipi e tutti i pregiudizi, si infrangono.

AUTODETERMINARSI È UN DIRITTO

I percorsi di affermazione di sè come soggettività trans*, non binary, non conforming, sono tutti validi. E se, come è accaduto a noi, ti stai interrogando sulla tua identità di genere, sperimenterai che in questo euforico viaggio, il punto di arrivo non è lo stesso per tutte le persone, che sono però tutte ugualmente libere di autodeterminarsi nella ricerca del proprio benessere. O almeno dovrebbero sarebbe loro diritto esserlo.

IL DESIDERIO STA AL CENTRO DI OGNI CAMBIAMENTO

In quest’area del Sex Park puoi vivere i percorsi di affermazione di genere tuoi e delle altre persone come un’avventura straordinaria: essere in equilibrio su altalene ormonali, sobbalzare sul tagadà delle emozioni e delle pulsioni, farti accecare dalle luci dei corpi che prendono la forma dei desideri.

EMANCIPARSI DALLE ASPETTATIVE È LIBERTÀ

Questo è lo spazio delle possibilità, dove esplorare insieme una sessualità non stereotipata, non scontata, non condizionata dai ruoli e dalle aspettative di genere; una sessualità libera dall’ossessione del pene e della vagina, curiosa, attenta e mai performativa, che se ne frega di cosa abbiamo tra le gambe!

NON ESISTE SESSUALITÀ SICURA SENZA CONSAPEVOLEZZA

Qui l’autoerotismo si trasforma in scoperta di un piacere inaspettato che può cambiare in base alle fasi di transizione. Ma solo noi possiamo rendere la nostra sessualità, oltre che libera anche sicura, proteggendoci da HIV e altre IST, conoscendo i comportamenti più a rischio e basando le nostre relazioni affettive e sessuali su fiducia e consenso.

LA DISFORIA STA NEGLI OCCHI DI CHI GUARDA

Come l’eterosessualità è solo una delle infinite possibilità di essere e di amare che abbiamo, allo stesso modo lo è il cisgenderismo. Pensare a noi come a bruchi in attesa di diventare farfalle forse risulta più semplice, ma se la disforia che ci definisce agli occhi del mondo, esistesse solo negli occhi del mondo?

Noi soggettività trans*, non binary e non conforming siamo diverse da come ci raccontano: non nasciamo in corpi “sbagliati” ma in corpi che non ci corrispondono e non si conformano.

Piacere

IL PIACERE SESSUALE È FLUIDO E MUTEVOLE

Il nostro piacere può essere variegato e multiforme, tanto alto e paradisiaco quanto carnale. Non è fluido solo quello che rappresentiamo, ma soprattutto il modo in cui lo esperiamo, anche nella nostra sessualità.

LA COMUNICAZIONE FA BENE AGLI ORGASMI

Non tutt* ce lo chiedono, ma ovviamente di desideri e fantasie ne abbiamo parecchie. Ci masturbiamo, giochiamo, sogniamo, il sesso insomma a molt* di noi piace proprio tanto, e non abbiamo motivo di rinunciare al godimento o al raggiungimento dell’orgasmo. D’altronde, ci sono tanti modi per provare piacere e per essere stimolat* nel modo giusto! Esplora e non aver mai paura di chiedere. Abbiamo tante zone erogene, a volte anche di nuove: capezzoli, cosce, schiena, collo e per alcun* di noi anche i genitali.

IL PIACERE PASSA DAL PIACERSI

Il corpo per moltə di noi non è un tempio, ma un mezzo per il piacere… ricorda però che non è l’unico a nostra disposizione. Alcunə di noi hanno finalmente il piacere di piacersi, di guardarsi allo specchio e riconoscersi, sentirsi pienə e realizzatə.

GODERE DEL MONDO È ESSERE RICONOSCIUT*

Spesso abbiamo solo bisogno di lasciarci andare e di essere riconosciutə per quellə che siamo. Ricorda che il sentire si amplifica quando ci sentiamo a nostro agio. Essere riconosciutə non è solo un atto di dovere, ma l’unico modo per poter essere parte del mondo e goderne.

BISOGNI

HP ha raccolto alcuni bisogni di persone trans*, intersex e non-binary attraverso dei focus group sulla salute sessuale, nell’ambizione di creare momenti di approfondimento, ma anche convergenza politica, campagne e azioni collettive. In pratica per prendersi attivamente cura della nostra comunità e diffondere consapevolezza. HP è un work in progress e un progetto di tuttə. Ritieni che ci sia altro da aggiungere a questa lista di bisogni? Faccelo sapere!

SCRIVICI

Articoli Correlati

InfoTrans: sessualità e persone trans

InfoTrans: sessualità e persone trans

Come nelle persone cisgender, anche nelle persone transgender la sessualità è vissuta in modi diversi da persona a persona La sessualità nelle persone transgender è vissuta in modo variabile: alcune persone transgender hanno un rapporto sereno con la sessualità, altre no. In alcuni casi, la sessualità può rappresentare un ambito di vita delicato a causa, […]

Leggi
Cos’è l’intersessualità?

Cos’è l’intersessualità?

Intersex ovvero le Variazioni delle Caratteristiche del Sesso Intersex (l’Intersessualità) è un termine ombrello che può essere reso anche con  la locuzione di Variazione delle Caratteristiche del Sesso (VCS), per indicare persone che presentano caratteristiche biologiche innate nei caratteri sessuali che non collimano con la nozione di maschile e femminile più diffusa nella popolazione. Ricordiamo per chiarezza […]

Leggi
Cos’è un Packer e perché non è uno strap on

Cos’è un Packer e perché non è uno strap on

Le persone trans* sono costrette ad affrontare molti argomenti considerati tabù dalla società, il che spesso limita il loro benessere, soprattutto sessuale. Come per esempio il Packer, di cui è importante parlare. Nella mia vita di uomo trans* mi sono reso conto di quanto sia fondamentale creare più consapevolezza sul benessere sessuale delle persone trans* e di quanto […]

Leggi