Cos’è un Packer e perché non è uno strap on

Le persone trans* sono costrette ad affrontare molti argomenti considerati tabù dalla società, il che spesso limita il loro benessere, soprattutto sessuale. Come per esempio il Packer, di cui è importante parlare.

Nella mia vita di uomo trans* mi sono reso conto di quanto sia fondamentale creare più consapevolezza sul benessere sessuale delle persone trans* e di quanto ci sia bisogno di combattere censura e disinformazione su questi argomenti, deleteri soprattutto per i più e le più piccol*.
Sul web si trovano raramente – e se si riescono a trovare non sempre sono adeguate o corrette – informazioni per quanto riguarda il benessere sessuale delle persone trans* e in particolare su Packer e masturbazione. I ragazzi e le ragazze sono costretti a ricercare informazioni su noti siti porno, che come ben sappiamo, sono completamente disinformativi e lontani dalla realtà.

Troppo spesso Instagram o altri siti affini censurano o elimina post informativi su Packer e quant’altro, bollando i suddetti oggetti come “contenuti sessualmente espliciti o giochi per adulti”.
Ciò che viene a mancare è una vera e propria educazione sessuale, un luogo sicuro e protetto dove ragazzi e ragazze possano informarsi in totale libertà.

Cos’è un Packer?

Purtroppo, ancora oggi, c’è troppa disinformazione per quanto riguarda gli oggetti del benessere sessuale per persone trans e sopratutto sui Packer. Molti credono che un Packer sia un semplice sex toys, un oggetto del piacere, un qualcosa di superfluo o un semplice sfizio, facendo confusione con dildi o strap-on.

Un Packer è una protesi anatomica che riproduce fedelmente l’organo sessuale maschile, compreso il pene e i testicoli. Viene usato per simulare il riempimento del cavallo, per poter urinare in piedi o per avere rapporti sessuali o per l’autoerotismo.

Può essere un oggetto fondamentale nella vita di una persona trans*, aiutando la stessa ad alleviare la disforia e quel senso di incompletezza che la accompagna. Un Packer non è un oggetto meramente a scopo sessuale ma è un sostegno psico-fisico che va a supportare il completo benessere di chi ne fa uso.

***
L’ARTICOLO CONTINUA AL LINK IN FORMA INTEGRALE:

https://spicy.robadadonne.it/sessualita-trans-cose-un-packer/